SISE - Società Italiana di Studi Elettorali

News in evidenza

Esito XVII Premio "Celso Ghini"


La Commissione giudicatrice del XVII Premio "Celso Ghini" composta, per questa edizione, da Silvia Bolgherini, Antonella Seddone e Fabio Bordignon ha assegnato il premio ai seguenti lavori:

  • Premio Celso Ghini per la migliore tesi di Dottorato nell’ambito degli studi elettorali: RICCARDO LADINI - Campaign and network effects on electoral participation: The various facets of mobilization and interpersonal influence (Università degli Studi di Trento);
  • Premio Celso Ghini per la migliore tesi di laurea magistrale nell’ambito degli studi elettorali: ALBERTO STEFANELLI - The Downsian "Irrationality" of Populist Individuals. Testing Spatial Models of Electoral Competition Using Populist Attitudes (Central Univ Budapest).

Elenco dei candidati Comunicazione vincitori

12th International Conference - LUISS, Rome, 5-6 December 2019


                

Società Italiana di Studi Elettorali - Italian Electoral Studies Association

12th International Conference


CALL FOR PAPERS


THE CRISIS OF REPRESENTATION

Parties, voters, rules

Luiss “Guido Carli” University – Department of Political Science

Rome, 5-6 December 2019


Contemporary democracies are currently under stress. The legitimacy of political actors and institutions is challenged by growing popular feelings of distrust and dissatisfaction, which are – in the end – questioning the very principle of political representation. Political parties are blamed for their inability to meet citizens’ demands, failing to be recognized as legitimate mediators in the relationship between citizens and politics. On the contrary, anti-establishment parties entered the political arena and populist leaders have gained large momentum. In addition, democracies are experiencing frequent institutional crises, whereas uncertain processes of government formation, political instability, and repeated elections have become commonplace in many countries. Indeed, electoral and constitutional rules are increasingly questioned, while attempted reforms end up in ineffective results. Public opinion appears disenchanted and disaffected with politics, blamed for the inability to provide effective responses to a long and dramatic economic crisis.

Against this background, the 12th SISE International Conference aims to address issues related to the challenges to contemporary democracies from different perspectives, such as public opinion and opinion polls, patterns of voting behaviour, electoral rules and their consequences, party organizations and dynamics of renewal, government cohesion and approval against electoral cycle and the economic crisis, the role of supranational government and multilevel governance, social movements and political participation, media and social media in the age of disintermediation.

Comparative as well as single-case studies are welcome, emphasizing that all proposals must be anchored to solid methodological and theoretical perspectives.

Scholars and researchers interested in parties, elections, leadership, political communication and political institutions are invited to submit their proposals. Please note that the suggested topics are indicative. Alternative or original thematic proposals are equally welcome.

 

HOW TO SUBMIT YOUR PROPOSAL

Abstract proposal should be up to 250 words

Proposals must be sent using the enclosed form to: segreteria@studielettorali.it

Timeline:

  • October 14, 2019: Call for Papers deadline
  • October 25, 2019: Proposers will be notified by SISE of the outcome of their abstract submission
  • November 25, 2019: Papers Due to Chairs and Discussants

Papers can be submitted in English or Italian.

 

Conference Scientific Board

 

Roberto Biorcio / Silvia Bolgherini / Fabio Bordignon  / Mario Caciagli / Alessandro Chiaramonte / Nico D’Amelio / Lorenzo De Sio / Vincenzo Emanuele / Paolo Natale /  Aldo Paparo / Antonella Seddone / Fulvio Venturino


PAPER PROPOSAL FORM CALL FOR PAPERS.pdf CALL FOR PAPERS.jpg

Convegno 4-5 luglio 2019


    

EUROPA AL VOTO

Tra sfida nazionalista ed europeista

Tra il 23 e il 26 maggio 2019, nei ventisette paesi membri dell'UE – in uno scenario politico caratterizzato dalla sfida dei partiti populisti e sovranisti alle istituzioni europee e ai partiti tradizionali –, ha avuto luogo l’elezione del Parlamento europeo.

In una fase di profonda crisi del sistema politico europeo, la competizione elettorale bipolare tra le forze politiche euroscettiche e i partiti europeisti ha assunto una rilevanza politica senza precedenti.

Rispetto alle passate consultazioni europee, spesso derubricate a elezioni di secondo ordine, questo voto ha rappresentato un nuovo terremoto elettorale, con conseguenze inedite per il futuro dell’unificazione europea e per le dinamiche politiche interne dei singoli paesi.

Una prima analisi delle elezioni del prossimo maggio sarà condotta dai ricercatori di comportamento elettorale, partiti, leadership e comunicazione politica, che si riuniranno in due giornate di studio (4 e 5 luglio) presso il Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) dell’Università di Genova.

Comitato scientifico:

 

Mauro Barisione – Università di Milano, Presidente Itanes

Paolo Bellucci – Università di Siena, Coordinatore POPE

Alessandro Chiaramonte – Università di Firenze, Coordinatore POPE

Mara Morini – Università di Genova, Dipartimento di Scienze Politiche Fulvio Venturino – Università di Cagliari, Presidente SISE

Info: mara.morini@unige.it

4 luglio 2019

h. 14.00 – 14.15       

Saluti e introduzione

Paolo COMANDUCCI, Rettore dell’Università di Genova

Realino MARRA, Preside della Scuola di Scienze Sociali

Gian Marco UGOLINI, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) dell’Università di Genova

Mara MORINI, Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) dell’Università di Genova

h. 14.15 – 15.45

Panel 1 – PARTITI ED ELETTORI

Chair: Fulvio Venturino 

Patrizia Catellani,Mauro Bertolotti,Virginia Pupi(Università Cattolica di Milano), Elezioni europee 2019: previsioni, intenzioni e “senno di poi” degli elettori

Roberto De Luca(Università della Calabria), Domenico Fruncillo(Università di Salerno), Il radicamento elettorale della Lega “nazionale” di Salvini nelle regioni meridionali

Vincenzo Emanuele(Università LUISS “Guido Carli” Roma), Bruno Marino(Unitelma Sapienza), Davide Angelucci(Università LUISS “Guido Carli” Roma), The congealing of a new cleavage? The demarcation bloc between identity and competition in the European Parliament elections

Luca Tentoni(socio SISE-SISP), Il voto europeo nei capoluoghi di regione

h. 15.45 – 16.00 Coffee Break

h. 16.00 – 17.30

Panel 2 – COMUNICAZIONE POLITICA

Chair: Mauro Barisione

Luca Bianco(Università di Bologna) e Marco Improta(Università LUISS “Guido Carli” Roma), Come cambia il Movimento 5 Stelle? Le nuove strategie di comunicazione politica per le Europee 2019 

Giuliano BobbaCristopher CepernichCristina CremonesiMoreno Mancosu(Collegio Carlo Alberto),Franca RoncaroloAntonella Seddone(Università di Torino), Dinamiche di europeizzazione della sfera pubblica italiana. Il caso delle elezioni europee 2019

Andrea Caretta(Osservatorio di Pavia), Vittorio Cobianchi(Osservatorio di Pavia), Guido Legnante(Università di Pavia), Partiti, temi e leader nella campagna elettorale europea

Giancarlo Gasperoni(Università di Bologna), Sondaggi sulle intenzioni di voto ed elezioni italiane per il Parlamento Europeo: qualità metodologica e capacità predittiva

Frédéric Pascali(Socio SISE), La comunicazione politica dei partiti. La Lega di Salvini, tra sacro e profano, inseguendo la comunicazione di un nuovo protagonismo sociale

h. 17.30 – 19.00

Assemblea SOCI - SISE - POPE - ITANES

5 luglio 2019

h. 9.00 -10.30

Panel 3 – LE MOTIVAZIONI DEL VOTO

Chair: Alessandro Chiaramonte 

Lorenzo De SioAldo Paparo,Davide Angelucci(Università LUISS “Guido Carli” Roma),Where is my mind? Domestic and European issue voting in the 2019 Italian EP elections

Nicola Maggini(Università di Firenze), Quali temi dietro alle performance elettorali dei partiti alle elezioni per il Parlamento Europeo del 2019?

Tito Forcellese(Università di Teramo), Misurare il consenso di leader e partiti. Le influenze del sistema politico italiano sul voto per il parlamento europeo nell’era del “maggioritario all’italiana”, 1994-2019.

Rinaldo Vignati(Università di Bologna-Istituto Cattaneo), Il voto di preferenza nelle elezioni europee 

h. 10.30 – 10.45 Coffee break

h. 10.45 – 12.00

Panel 4 – POLITICA IN EUROPA

Chair: Paolo Bellucci

Malgorzata Lorencka(Università di Slesia), Le elezioni europee 2019 in Polonia. La destra nazionalista può stravincere le elezioni politiche in autunno?

Maurizio PessatoRado FondaRiccardo Benetti(SWG), Elezioni Europee: il clima socio-politico in Europa

Fabio Serricchio(Università del Molise), Citizens’ support for the European Union and electoral turnout: a link that needs to be clarified

Alessandro Testa(Università di Perugia), L’Onda verde e le sue radici. Trent’anni di crescita dei partiti ambientalisti nell’Europa centro-settentrionale

h. 12.00 – 13.00

Tavola rotonda

CHE COSA CI INSEGNANO LE ELEZIONI EUROPEE 2019?

Mauro BARISIONE, Presidente ITANES

Università di Milano

Paolo BELLUCCI, Coordinatore POPE

Università di Siena

Giampiero CAMA

Università di Genova - DISPO

Alessandro CHIARAMONTE, Coordinatore POPE Università di Firenze

Fulvio VENTURINO, Presidente SISE 

Università di Cagliari

Il convegno è organizzato con i contributi dell’Università di Genova, del Dipartimento di Scienze politiche (DISPO) e dello Standing Group “Partiti Opinione Pubblica Elezioni” (POPE) della Società Italiana di Scienza Politica(SISP)


Programma completo 4-5 luglio
S.I.S.E.

Società Italiana Studi Elettorali

codice fiscale: 94003600486

Email: segreteria@studielettorali.it

FOLLOW US
Newsletter